fbpx

Differenza fra biologo, nutrizionista, dietista e dietologo

Home » FAQs » Differenza fra biologo, nutrizionista, dietista e dietologo

Differenza fra biologo, nutrizionista, dietista e dietologo

Il dietologo

Il Dietologo è un medico, con laurea in Medicina e Chirurgia, e specializzazione di 4 anni in Scienze dell’Alimentazione. Viene anche detto medico nutrizionista.

Cosa fa il dietologo

Rientra nella competenza del dietologo la valutazione clinica, la diagnosi, il trattamento e l’elaborazione delle diete, nonché la prescrizione di integratori e farmaci al bisogno.

Il dietista

Il Dietista è un operatore sanitario individuato dal Decreto del Ministero della Sanità del 14 settembre 1994, in possesso della laurea triennale in Dietistica (L/SNT/3). Questa laurea fa parte delle lauree sanitarie triennali della facoltà di Medicina e Chirurgia.

Cosa fa il dietista

Il dietista può svolgere, l’elaborazione delle diete per soggetti sani e malati al cui patologia sia stata acccertata dal medico) in ambulatori privati od ospedali, alla collaborazione con le industrie del settore alimentare, alla coordinazione di attività relative all’alimentazione.
Il dietista non può fare diagnosi di malattia e prescrivere farmaci e, per elaborare una dieta grammata necessita della prescrizione del medico.
Non esiste un albo per i dietisti al momento, ma esistono associazioni di categoria, la cui partecipazione non è obbligatoria.

Il nutrizionista

Il nutrizionista è un professionista nel campo della nutrizione. Per qualificarsi come Nutrizionisti è necessario superare l’esame di Stato di abilitazione alla professione del biologo ed essere iscritto all’ordine dei BIOLOGI (Albo Professionale – Sezione A); per accedere all’esame di stato è necessaria una laurea magistrale (cinque anni) in Biologia, Biotecnologie agrarie, Biotecnologie industriali, Biotecnologie mediche, veterinarie, e farmaceutiche, Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio o Scienze della nutrizione umana. Questi corsi di laurea magistrali hanno però vari curriculum di studi, è opportuno quindi, quando siamo di fronte ad una persona che si qualifica come biologo nutrizionista, controllare sia l’iscrizione all’elenco dell’ordine dei biologi ma anche controllare se il percorso di studi e le specializzazioni post laurea (corsi o master) sono in ambito nutrizionale o meno.

Cosa fa il nutrizionista

Il biologo nutrizionista può valutare i fabbisogni nutritivi ed energetici delle persone ed elaborare schemi dietetici ma non farmaci e, lavorare nell’ambito dell’educazione alimentare e della ristorazione collettiva. Qualora la persona che si rivolge al biologo nutrizionista presumi o sospetti di essere affetta da qualche patologia, il biologo deve inviarla al medico perché accerti se il soggetto è sano o affetto da qualche patologia. Solo in quel momento potrò elaborare una dieta che ripristini il benessere della persona.

Dietologo, dietista, nutrizionista: quale professionista scegliere?

La scelta migliore non è scegliere un professionista in base al suo titolo di studio, ma in base alla sua professionalità ed esperienza. È buona norma informarsi sulle modalità di lavoro del professionista, sulle sue capacità comunicative ed empatiche, sulla sua abilità di ascolto e di saper adattare “un profilo alimentare” adeguato allo stile di vita della persona. La professionalità non è data solo da un titolo.

By | 2018-12-30T17:34:51+01:00 Dicembre 29th, 2018|0 Comments

About the Author:

Biologo Nutrizionista iscritto all'Albo dei Biologi della Provincia di Lecce. Direttore del Centro Nutrizione Danieli.

Leave A Comment

Call Now Button